Assicurazione viaggio Covid: tutto quello che c’è da sapere
assicurazione viaggio covid

Assicurazione viaggio Covid: tutto quello che c’è da sapere

L’assicurazione viaggio Covid ci permette di viaggiare più tranquilli in questo periodo di pandemia. Cerchiamo di capire come funziona attraverso questo articolo.

Assicurazione viaggio Covid

Partire per le vacanze in tempo di pandemia può essere molto rischioso, come noto. Chi non vuole rinunciare alle vacanze può sottoscrivere un’assicurazione viaggio Covid, che prevede così una particolare polizza a vantaggio di chi la sottoscrive.

Le esigenze, a tal proposito, possono essere differenti. In alcuni casi, le persone vorrebbero sottoscrivere una polizza viaggio che possa tutelare in caso di annullamento oppure di problemi di salute relativi al Covid-19. Purtroppo, però, ancora non esistono tante polizze che contemplano il Coronavirus tra i rischi da coprire. Come possiamo, quindi, comportarci?

In primo luogo, dobbiamo cercare la polizza più adatta a noi. Se, ad esempio, abbiamo il timore di non poter partire più a causa delle problematiche legate al Coronavirus, possiamo scegliere una polizza che ci permette di annullare il viaggio stesso. Questa garanzia è spesso sottoscrivibile, però, soltanto se stipulata entro un numero specifico di giorni dalla prenotazione della vacanza.

A tal proposito, i termini possono cambiare di molto. In alcuni casi si può avere una sottoscrizione entro 24 ore dalla prenotazione, mentre altri impongono un limite di almeno 30 giorni prima della partenza. Tutto dipende, quindi, dalla compagnia di assicurazione che si sceglie.

Nel caso di problemi legati al Covid-19, possiamo controllare le polizze viaggio e vedere se, nelle esclusioni, non siano citati i casi di pandemia o non siano presenti riferimento al Coronavirus. Attualmente, molte polizze prevedono l’esclusione non solo per la garanzia dell’annullamento del viaggio, ma anche per l’eventuale assistenza e per la copertura delle spese mediche.

Un altro elemento importante da considerare è quello delle malattie preesistenti. Si tratta di una condizione di esclusione classica, che non copre solitamente le malattie croniche dell’assicurato. In questo caso, è sempre opportuno informarsi presso la propria agenzia assicurati, per essere sicuri che l’eventuale incubazione del Covid-19 non venga considerata una malattia preesistente.

Lascia un commento

2 × uno =