Responsabilità professionale: polizza per infermieri

Responsabilità professionale: polizza per infermieri

Parliamo di responsabilità professionale e, più nello specifico, della polizza per infermieri. Di che cosa si tratta?

Responsabilità professionale

Alcune categorie di lavoratori, come ad esempio gli infermieri, hanno responsabilità professionale. Ecco che nasce in tal modo la polizza per infermieri. Di che cosa si tratta nel dettaglio? Cerchiamo di scoprirlo.

A partire dal 1 gennaio 2019, esiste una polizza assicurativa per responsabilità, per colpa lieve, grave ed erariale, lanciata dall’Ordine degli Infermieri. Si tratta di una polizza obbligatoria per tutti gli infermieri, ma comunque sottoscrivibile su base volontaria. Riguarda un massimale che si aggira sui 5 milioni di euro, al prezzo annuale attualmente più basso sul mercato. Copre la responsabilità civile professionale, quella patrimoniale, la civile per colpa grave e quella per danno erariale.

Si tratta di un qualcosa di accessibile a tutti coloro che sono iscritti all’Albo degli infermieri e degli infermieri pediatrici per la tutela di qualsiasi forma di attività lavorativa. Riguarda le dipendenze al Servizio Sanitario Nazionale, ma anche quelle attività in regime di libera professione, nonché quelle svolte attraverso le cooperative o una combinazione di tutte queste.

Tra i punti di forza della responsabilità professionale vi rientrano l’apertura del sinistro fin dalla ricezione di comunicazione. Questo, secondo ciò che prescrive la legge Gelli, riguardante l’obbligo di comunicazione all’esercente la professione sanitaria del giudizio basato sulla sua responsabilità da parte dell’azienda di appartenenza.

Non solo, ricordiamo che la polizza ha anche retroattività illimitata e postuma decennale. Vale a dire che dopo la pensione, con un solo premio annuale, si può essere coperti per richieste di danni che potrebbero venire nei dieci anni successivi. La copertura è legata anche ai danni di natura patrimoniale, legati ad ambiti amministrativi e gestionale. Il premio annuo lordo ammonta a 22 euro, mentre non vi è nessuna franchigia e/o scoperto.

In sostanza, la polizza sulla responsabilità civile del professionista va a coprire tutti i danni che possono essere arrecati ai pazienti durante lo svolgimento della propria attività di infermiere. In questi casi, l’assicurazione tiene così indenne la persona assicurata di quanto questo deve pagare, in quanto civilmente responsabile ai sensi della legge, a titolo di risarcimento di capitali, interessi e spese.

Lascia un commento

1 + 1 =